I sintomi di vene varicose delle gambe: i primi segni di vene varicose delle gambe

Varici è una malattia in cui si verifica l'estensione profondi e delle vene superficiali. Sulla superficie dei muscoli degli arti inferiori, le vene diventano grandi e tortuose, bluastro tonalità. Nelle vene si verificano i nodi, e la funzione delle valvole venose è rotto, per cui il flusso di sangue rallenta. Il sangue non viene spinto al piano di sopra e si accumula nella parte inferiore, quindi vene cominciano a espandersi e si verifica varici. Spesso le donne hanno questa malattia frequente in età compresa tra i 25 e i 45 anni per gli uomini a 45-50 anni. Le vene varicose possono causare pericolose conseguenze. Ogni quarto paziente dopo 10 anni diventa disabile.

le vene varicose sulle gambe

I primi segni di vene varicose spesso si può non notare, così come la fatica nelle gambe la sera, il dolore, il gonfiore del piede e della gamba. Molti di tali sensazioni non prestare attenzione, permettendo di normale stanchezza. Quando si cammina o dopo il sonno il dolore passa. Più tardi, le vene si dilatano e diventano più visibili sotto la pelle. Si verificano venosi nodi e tortuose istruzione di colore blu. Varici possono portare alla formazione di coaguli di sangue e l'infiammazione.

La conseguenza di vene varicose sono tali malattie pericolose, come flebiti - infiammazione dei vasi sanguigni o tromboflebite - infiammazione dei vasi sanguigni con la formazione in questi coaguli di sangue. Nel corso delle vene si formano solidi e dolorose corde. A causa di disturbi alimentari, la pelle perde la sua elasticità e colore, diventa densa, di colore marrone scuro. Con minori traumi o lesioni possono verificarsi ferite aperte - piaghe, così come la pelle in questi luoghi sottile e rapidamente danneggiato. Sono lento a guarire e causare sintomi spiacevoli.

I sintomi di vene varicose delle vene

Nelle prime fasi di varici praticamente non si manifesta. Con lo sviluppo della malattia i sintomi diventano più evidenti. Più comune in evidenza le vene varicose delle gambe si riferiscono i seguenti:

  • La sensazione di dolore, che può essere di varia natura: aria calda, palpitante dolore, distensione nei vitelli, convulsioni e prurito nei muscoli durante il sonno, il dolore quando si cammina, in materia di tronchi venosi, dolori alle gambe, il cambiamento di andatura e la difficoltà durante il cammino.
  • Il gonfiore alle gambe, derivanti alla sera anche in scarpe comode, dopo una lunga permanenza nel settore dei trasporti, in piedi.
  • La sensazione di pesantezza alle gambe a fine giornata, che si svolge dopo il sonno.
  • Il cambiamento della pelle: la pelle diventa più secca, più scuro, coperto di macchie marrone. Dopo qualche tempo possono verificarsi dermatiti, eczema, è difficile guarigione delle ferite, piaghe.
  • La formazione di varici. Questo sintomo provoca ancora molti dubbi tra gli esperti, tuttavia, alcuni lo considerano un segno importante di vene varicose.
  • La superficie interna delle gambe diventa più denso, meno elastica, comincia a brillare. In queste aree cominciano a cadere i capelli.
  • Lunghi, tortuosi di vienna, che sporgono sopra la superficie della pelle delle gambe e dei piedi, con le estensioni, i nodi di varie forme, blu scuro e viola tonalità. Essi causano un forte dolori dolore, distensione e sensazione di bruciore.

I sintomi di vene varicose delle gambe dipende dallo stadio di sviluppo della malattia:

1 fase - sono evidenti alcuni difetti estetici, dolore quasi non si preoccupano.

2 fase - sensazione di pesantezza, gonfiore, dolore, crampi durante il sonno.

Fase 3 - formazione di edema, sensazione di gonfiore, indurimento della pelle e del tessuto sottocutaneo, la formazione di macchie scure.

4 fase - la comparsa di ulcere venose, bruciore e prurito, dolore forte, vene sporgenti, il cambiamento di andatura, la difficoltà a camminare.

Le vene varicose sono gonfiore immediatamente evidenti. Scarpe comode inizia la raccolta a sera e diventa stretta. Con una lunga permanenza in una posizione del piede una volta si gonfiano o si gonfiano. È possibile verificare in modo indipendente la presenza di edema alle gambe. Per questo è necessario misurare centimetri di nastro circonferenza delle gambe: più stretta parte di shin - posto sopra le caviglie e la più ampia polpaccio. Misurare bisogno di 2 volte al giorno: la sera prima di andare a dormire e subito dopo ti svegli. Se nel giro di pochi giorni gli indicatori di circonferenza polpaccio variano più di 1 cm, quindi c'è un motivo per controllare i vasi sanguigni e di vienna.

trattamento delle vene varicose

Le vene varicose porta a gravi conseguenze. Tra questi si distinguono fase acuta tromboflebite delle vene superficiali, piaghe, phlebothrombosis, sanguinamento delle varici e dei nodi. In tromboflebite acuta si verificano sintomi quali arrossamento, dolore, guarnizioni della pelle nella zona di passaggio dei vasi sanguigni e delle vene. Tromboflebite è pericoloso perché si formano i coaguli di sangue e in qualsiasi momento possono rompere, chiudendo vitale arteria. Questo può portare ad una momentanea morte.

Trattamento delle vene varicose delle gambe

Il trattamento delle vene varicose può essere conservatore e operativi. Nelle prime fasi si utilizza compressione maglieria, farmaci. Anche mostrato la ricezione di fondi per sciogliere i coaguli di sangue e prevenire la formazione di coaguli di sangue. Unguenti, gel e creme sono applicate per uso locale da dolore e gonfiore alle gambe. Migliorano la condizione della pelle, aumenta il tono dei vasi sanguigni.

Quando si modifica sanguigni di piccole dimensioni spesso utilizzato non chirurgica metodo - scleroterapia. In vena malata, viene introdotta una sostanza speciale, che guarnizioni parete avanzata della nave. Tramite questa procedura è possibile correggere i difetti estetici: riassorbito teleangectasie, eliminando la sindrome di vene varicose e sintomi correlati.

Laser obliterazione e ablazione con radiofrequenza sono le più recenti tecniche nel trattamento delle vene varicose. Estesa vienna si chiude dentro con l'aiuto di azione del laser o radiofrequenza dell'emettitore. Queste procedure vengono eseguite sotto guida ecografica, senza tagli, con l'aiuto di penetrazione della pelle con un ago speciale.

Nel trattamento delle vene varicose può essere applicato ozonoterapia. È un nuovo metodo che viene utilizzato per la risoluzione di piccole formazioni vascolari. Con l'aiuto di ozono vaso incollato insieme e la pelle è pulita. È necessario passare attraverso una serie di procedure.

Nelle ultime fasi di vene varicose delle gambe con i sintomi indicato l'intervento chirurgico. Questa operazione viene eseguita, se gli altri metodi non funzionano e paziente difficile camminare. L'operazione per le vene varicose è un combinato di procedura - rimozione e legatura vene danneggiate, noduli. Vengono utilizzati risparmio di tecniche per dopo l'intervento chirurgico è rimasto meno di cicatrici, vengono utilizzati strumenti speciali, che vengono introdotti attraverso minime incisioni. Dopo l'intervento è necessario indossare un indumento di compressione, di astenersi dall'esercizio fisico, sollevamento pesi. Mostra facile ginnastica terapeutica per le gambe. Possono essere somministrati farmaci speciali.

La prevenzione delle vene varicose

Per evitare di vene varicose, è necessario rispettare le misure di prevenzione. Dobbiamo cercare di ridurre al minimo i bagni caldi, saune e bagni di vapore, e una lunga permanenza al sole. Ciò contribuirà a ridurre il tono venoso, che provoca un ristagno di sangue nelle gambe.

Per evitare di vene varicose delle gambe, non indossare molto stretti cose, come calzini o calze con elastici stretti, così come sono molto stringendo le vene e può portare a cattiva circolazione del sangue e l'espansione. Sono esclusi tacchi alti, scarpe ogni giorno non deve essere superiore a 4 cm di Scarpe da ginnastica può essere calzati su eventi di festa.

Per la prevenzione delle vene varicose è necessario fare ginnastica, ma alcuni tipi di sport, si consiglia di escludere. Tennis, sollevamento pesi, body building, danza e coreografia aumenta la pressione venosa nelle gambe, portare a vene varicose. Non si consiglia di sedersi un piede all'altro, così come in questa situazione si sta deteriorando sangue cambio nei tessuti e nel corso del tempo, questo può portare a varici delle gambe.

Per la prevenzione delle vene varicose e quando il suo primo segno di un più efficace lo sport è il nuoto. Questo tipo di attività fisica praticamente non ha controindicazioni e sarà utile a tutti. Il nuoto è necessario fare 3 volte a settimana. Lezioni in piscina sono più adatti per la prevenzione delle vene varicose, così come migliora il tono dei vasi sanguigni e la circolazione sanguigna. Il più accessibile ed economico metodo è camminare.

Passeggiate all'aperto, rafforzare i muscoli delle gambe, il tono dei vasi sanguigni, migliorano lo scambio nei tessuti. Dopo il lavoro è consigliabile riposare con le gambe verso l'alto. È possibile sdraiarsi sul pavimento o sul divano e mettere un cuscino, una coperta. Questo allevia la stanchezza nelle gambe, così come il sangue si precipita da loro alla testa. Un semplice esercizio di «bicicletta» in posizione supina alleviare la fatica nelle gambe e avvisa varici. Esercizi per le gambe è meglio eseguire in posizione seduta o sdraiata, questo toglie un carico di lavoro aggiuntivo e avvisa varicose.

prevenzione

Nella prevenzione delle vene varicose è quella di ridurre il peso in eccesso, così come crea il carico di lavoro sulle gambe. L'alimentazione deve essere sana e rafforzare i vasi sanguigni. Più utili sono le vitamine c, e e rutina, che sono ricchi di bacche di olivello spinoso, lampone, agrumi, aronia, fragoline di bosco, rosa canina e sorbo. Il grano saraceno, riso e altri cereali contengono antiossidanti naturali che rafforzano la parete vascolare, purificare i vasi sanguigni e proteggono dal cancro. È utile bere tisane di ortica, achillea, melissa, acacia. Si dovrebbero bere meno alcool, sali, grassi e fritti, alimenti ricchi di amido, dolce. Struttura da escludere, così come è negativo agisce sui vasi sanguigni, riduce la quantità di ossigeno, provocando varici.